Acquisizione dati da strumentazione di test, installata presso i nostri laboratori

25/04/2024 08:04
Combined ShapeCreated with Sketch.

Da cosa è composta una stazione sismica temporanea

Da cosa è composta una stazione sismica temporanea Una stazione sismica temporanea si compone dei seguenti elementi principali:

  • acquisitore;
  • sensore sismico;
  • apparato GPS;
  • batteria di carica;
  • pannelli solari;
  • apparato di trasmissione dati.

 

In base al modello dell’acquisitore, possono essere gestiti più sensori. L’antenna GPS serve per geo-localizzare la stazione sismica temporanea e per mantenere il tempo di registrazione dei dati sincronizzato con il tempo assoluto, parametro fondamentale quando la stazione è integrata in una rete di monitoraggio sismico. L’alimentazione dello strumento è resa autonoma e duratura tramite batterie tampone, a loro volta caricate da pannelli solari. Itaca Iot predispone stazioni temporanee che possano trasmettere i dati in tempo reale alla Sala operativa.Le stazioni sismiche temporanee sono equipaggiate con apparati di trasmissione dati che sfruttano differenti tecnologie. Attualmente la tecnologia maggiormente impiegata è quella di trasmissione attraverso router dotati di scheda SIM telefonica.

Acquisitori: cosa sono e a cosa servono

Gli acquisitori sono le centraline di gestione dell’acquisizione del dato sismico digitale. Sono dotati di una scheda elettronica su cui è montato un Sistema Operativo (SO) che permette di registrare il dato sismico digitale rilevato dai sensori secondo una predeterminata configurazione, di creare un archivio locale del dato, di temporizzare i pacchetti di segnale e gestirne la trasmissione al centro di acquisizione remoto. Tramite l’acquisitore è possibile impostare il campionamento del segnale, ovvero quante volte al secondo acquisire la misura, il fondo scala per adeguare il voltaggio di input all’uscita di corrente elettrica del sensore e il numero di canali da acquisire. Tramite browser o programmi dedicati l’utente può configurare le impostazioni di registrazione da remoto, oppure via cavo sul posto, e verificare il corretto funzionamento della stazione indicato da parametri come il livello di alimentazione, la temperatura interna, lo stato dell’acquisizione, il numero di satelliti connessi per la sincronizzazione.

Scheda di stazione

In fase di installazione di una stazione sismica temporanea, e successivamente per il tempo di operatività e manutenzione della stessa, gli operatori di Itaca Iot compilano le relative schede di stazione; si tratta di documenti schematici contenenti tutti i dati principali della stazione sismica temporanea installata: coordinate geografiche e informazioni logistiche del sito, tipo di sensori installati e caratteristiche strumentali degli stessi, data di installazione e altre informazioni utili.